“Trasparenza radicale”, WikiLeaks e disobbedienza civile elettronica

July 21, 2017
00:0000:00

In questo decimo episodio di "Zero Days" concludo il ragionamento iniziato nell'episodio precedente sul rapporto tra democrazia, segreto e disobbedienza civile.

In particolare, le considerazioni riguarderanno la cosiddetta "trasparenza radicale", con le motivate critiche di Lawrence Lessig, le azioni di disobbedienza civile elettronica e i principi alla base delle azioni di WikiLeaks con approcci che ancora oggi sono di grande attualità.

“Hacking Democracy”: democrazia, tecnologia e sistemi per il voto elettronico

July 14, 2017
00:0000:00

In questo podcast il tema è il cambiamento, soprattutto il cambiamento nella politica con l'utilizzo di strumenti per il voto elettronico o per il consenso online.

In particolare, il primo argomento trattato riguarda la vulnerabilità, l'hacking e i requisiti di trasparenza che devono avere simili sistemi critici.

Un cenno sarà fatto al documentario "Hacking Democracy", che ha mostrato al mondo la possibilità di hacking dei sistemi per il voto elettronico.

“Da Orwell a Kafka”: sorveglianza elettronica e controllo dall’11 settembre all’era post Snowden

July 7, 2017
00:0000:00

In questo podcast mi occupo del passaggio dalle modalità di sorveglianza e controllo "orwelliane" al quadro attuale, molto più simile alle atmosfere dei romanzi di Kafka.

L'analisi andrà dal dopo 11 settembre, con le riforme legislative volute dalle amministrazioni che si sono man manu succedute, sino dalla "rottura" causata dalle rivelazioni di Snowden e alla "pubblicità" dei sistemi più segreti di sorveglianza e controllo.

Gli hacker in televisione e al cinema: da “V per Vendetta” a “Hacking Democracy”

June 30, 2017
00:0000:00

Il tema dell'hacking è un argomento affascinante - e "pop" - per gli sceneggiatori di film, serie televisive, cartoni animati e documentari più o meno mainstream.

Affrontare i casi più eclatanti di utilizzo del "personaggio" hacker in molti prodotti della cultura disegna un quadro molto interessante fatto non solo di "enfasi" e di criminalizzazione del movimento hacker, ma anche di analisi dei suoi aspetti più intriganti e importanti.

In questo settimo episodio ci occuperemo dell'analisi della figura dell'hacker in "V per Vendetta", "Steamboy", "Hacking Democracy", "The Simpsons" e tante altre opere cinematografiche e televisive.

Il lato oscuro delle tecnologie tra fiction e realtà

June 23, 2017
00:0000:00

Il tema dell'hacking e della criminalità informatica ha sempre affascinato scrittori, registi e artisti.

Da "Wargames" a "La Conversazione", da "Nemico Pubblico" a "Black Mirror", dai film su Snowden e Aaron Swartz sino a opere che hanno toccato il Deep Web, Bitcoin e i droni, il panorama è oggi molto affascinante.

In questo sesto episodio di "Zero Days" riflettiamo, partendo da film e serie TV, sui problemi principali della società dell'informazione attuale: controllo del cittadino e dell'utente, sorveglianza globale, morte della privacy, potere della NSA, attivismo, paranoia e nuove forme di hacking. Con opere artistiche che hanno spesso anticipato la realtà...

Il Parlamento Europeo e il captatore informatico nell’era post-Snowden

June 16, 2017
00:0000:00

In questo quinto episodio di "Zero Days" concluderemo l'analisi dello studio del Parlamento Europeo sull'uso di hacking tools e di captatori da parte delle Forze dell'Ordine.

Ci occuperemo delle crypto wars e delle discussioni (e lotte) politiche tra crittografia e autorità, della sorveglianza nell'era post-Snowden e delle proposte politiche contenute nell'articolato studio del Parlamento Europeo.

I captatori informatici tra politica legislativa, aspetti tecnici e verificabilità del loro operato: una prima introduzione

June 16, 2017
00:0000:00

In questo quarto episodio di "Zero Days" si introduce il delicato tema dei captatori informatici e degli strumenti di hacking utilizzati dalle Forze dell'ordine durante le indagini.

L'approccio sarà prettamente informatico-giuridico, con l'analisi dei problemi di verificabilità, segretezza, chiusura del codice sorgente e impossibilità di replicare in maniera identica il funzionamento di simili strumenti (con conseguente impossibilità della "parità delle armi" in un ambito processuale).

La protezione del dato informatico nella vita quotidiana: sicurezza, privacy e comportamenti

June 9, 2017
00:0000:00

La corretta protezione del dato informatico è diventata essenziale nella quotidianità tecnologica.

Un buon piano di sicurezza e di analisi del rischio tecnologico coinvolge aspetti tecnici, giuridici e di comportamento corretto.

In questo terzo episodio di "Zero Days" tracciamo, in termini semplici e comprensibili anche per il neofita, un percorso di sicurezza informatica che dovrebbe servire sia a prevedere ogni possibile rischio (e a reagire correttamente) sia ad aumentare la consapevolezza e la sensibilità su tali temi, oggi diventati essenziali non solo per il professonista ma anche per l'utente comune.

Alle radici del bullismo online: origini, prevenzione, tipicità dei comportamenti e un decalogo per un uso responsabile delle tecnologie

June 2, 2017
00:0000:00

In questo secondo episodio di “Zero Days” Giovanni Ziccardi analizza il tema del bullismo, sia online sia offline, muovendo dalle considerazioni contenute nell'interessante saggio di Anna Oliverio Ferraris “Piccoli bulli e cyberbulli crescono”, pubblicato di recente da BUR / Rizzoli.

Dopo un’analisi del bullismo tradizionale, della sua evoluzione e dei suoi caratteri tipici, si prenderanno in considerazione l’aspetto della prevenzione (in generale) e le connotazioni peculiari del bullismo tecnologico.

Nella parte finale di questo secondo episodio del podcast, accanto ad alcune conclusioni, si delineerà un decalogo per un uso responsabile e sicuro delle nuove tecnologie.

“Dieci secondi per decidere”: i “Facebook Files” e la gestione e rimozione dei contenuti estremi sui social network

May 27, 2017
00:0000:00

In questo primo episodio di "Zero Days" Giovanni Ziccardi analizza i contenuti dei cosiddetti "Facebook Files", quei documenti interni rivelati questo mese da "The Guardian" che illustrano schematicamente le modalità d'azione dei dipendenti di Facebook ("First Responders") che si trovano alle prese con contenuti estremi pubblicati sulla piattaforma.

L'occasione è ideale per ripercorrere la storia della gestione dei contenuti sin dalle origini delle prime piattaforme, i problemi politici che si sono manifestati nel corso degli anni e per svolgere alcune considerazioni sul futuro, e sul delicato rapporto tra libertà di manifestazione del pensiero e tutela delle vittime.

Si è in presenza di uno scontro diretto tra civiltà giuridiche, di pressioni politiche sempre più forti nei confronti delle grandi piattaforme e di un aumento costante dei contenuti d'odio sui social; ciò comporta la necessità di una nuova (pacata) riflessione sulle possibii soluzioni al problema.